About This Project

Ricevere il Premio Edipo Re mi emoziona più del ricevere un oscar: l'autenticità che ho respirato qui non la respiravo dagli anni Sessanta

Margarethe Von Trotta

Nata a Berlino da madre russa, Margarethe è stata attrice e sceneggiatrice prima di diventare una delle più importanti registe del cinema europeo. Dal 1968 ha lavorato per il cinema e la televisione, recitando in molti film diretti da Rainer Werner Fassbinder fra cui “Gli dei della peste” (1969), “Il soldato americano”, (1970), “Attenzione alla puttana santa” (1970). Nel 1975 inizia la sua attività di regista dirigendo, insieme a Schlondorff, “Il caso Katharina Blum” dal romanzo del Premio Nobel Heinrich Boll. Nei film di Margarethe von Trotta il tema ricorrente è la ricerca dell’identità femminile al quale si affiancano di volta in volta i temi del contrasto tra identità pubblica e privata come in “Il secondo risveglio di Christa Klages” del 1977 e “Anni di piombo” del 1981, Leone d’Oro al Festival di Venezia. Nel 1986 è la volta di “Rosa Luxemburg” e nel 1990 “L’africana”. Nel 1993 dirige “Il lungo silenzio” e nel 1995 “La promessa”. Ha diretto alcuni importanti film per la TV accolti da notevole successo. Nel 2003 realizza con successo “Rosentrasse” che alla Mostra di Venezia 2003 ottiene la Coppa Volpi per l’attrice protagonista Katja Riemann. Ha diretto “Die Andere Frau” (L’altra donna, 2004), interpretato da Barbara Sukova e nel 2009 realizza il film drammatico “Vision” presentato in concorso al Festival di Roma. A seguire, ancora una volta von Trotta firma un ritratto di una donna che ha lasciato il segno nella storia in Hannah Arendt, intellettuale e filosofa, autrice del libro, “La banalità del male: Eichman a Gerusalemme”, basato sulla controversa teoria per cui l’assenza di radici e memoria e la mancata riflessione sulla responsabilità delle proprie azioni criminali trasformano esseri banali in agenti del male. Dal 2017 è il presidente del Bif&st-Bari International Film Festival, ideato e diretto da Felice Laudadio.

Category
Margarethe Von Trotta