Isola Edipo

ISOLA EDIPO


arte, cinema, letteratura, musica, attualità

Sinusoide

CHE COS’è?

 

ISOLA EDIPO, è una rassegna priva di finalità di lucro che si svolge tra la fine di agosto e i primi dieci giorni di settembre al Lido di Venezia (lungo Laguna, via Corinto 1) durate la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, a bordo e attorno all’Edipo Re, la storica imbarcazione (a vela
e a motore) che Pier Paolo Pasolini ha condiviso con il pittore Giuseppe Zigaina, utilizzandola come luogo d’ispirazione per le sue opere, spazio familiare e conviviale per artisti e intellettuali, e “backstage” per alcuni suoi film.

 

IL CONCEPT

 

Isola Edipo consiste nella creazione, attraverso l’attivazione di un virtuoso modello di sviluppo affidato alle imprese sociali, di un luogo d’incontro e confronto generato dalla genesi di inedite connessioni tra il mondo della disabilità e delle diverse forme di abilità e il mondo culturale contemporaneo. La realizzazione della rassegna genera la configurazione di innovativi modelli di gestione e promozione del territorio che possono ampliare il loro impatto attraverso l’avviamento di nuove forme di
partnership e sostegno da parte di enti locali e aziende che abbiano a cuore la diffusione e il sostegno di valori quali il rispetto dell’ambiente, il sostegno alle disabilità, la sostenibilità, l’inclusione, una produzione e un’alimentazione biologica i cui percorsi di produzione e distribuzione rispettino gli ambienti e valorizzino i territori.

 

BREVE STORIA

 

La rassegna, nata nel 2016 e consolidatasi nel 2017, ha visto la partecipazione attiva di un ampio pubblico (oltre 1.000 presenze giornaliere), e ha dato vita definitivamente a un nuovo luogo nel cuore di Venezia, capace di unire in modo innovativo e inedito da un lato la comunità veneziana e il mondo internazionale del cinema (che nell’appuntamento annuale dei dieci giorni della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, attraversano la laguna tra la città e il suo Lido); e dall’altro il mondo del sociale (rivolto in prevalenza al tema delle disabilità e le nuove conseguenti forme di accessibilità e sostenibilità) con il mondo internazionale della cultura in senso
ampio e nello specifico con il cinema.

 

TOPICS

 

  •  Il “Premio per l’inclusione Edipo Re”: nato in seno alla stesura del “Manifesto per l’Inclusione” curato dall’Università degli Studi di Padova nel 2017, redatto da un’ampia e consolidata rete di ricercatori di respiro internazionale, il premio, sostenuto da Impresa a Rete, è promosso in collaborazione con Kama Productions, sotto la direzione artistica di Silvia Jop e Riccardo Biadene, e rientra tra i premi collaterali ufficiali alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

 

  •  Social Food Festival, un appuntamento realizzato in collaborazione con Coldiretti e Regione Veneto, la cui direzione artistica è a cura di Sibylle Righetti e Enrico Vianello, assiemea  tutte le cooperative sociali italiane con cui la Edipo Re condivide il Contratto di Rete, durante il quale vengono presentati e assaporati prodotti enogastronomci a kilometro etico.

 

I PARTNER

 

Assieme alle cooperative e le aziende agricole unite in ResInt, i parter principali fino ad oggi sono stati tra gli altri: l’Università di Padova, Kama Productions, Studio Azzurro, Giornate Degli Autori, Coldiretti, Fondazione Fits!, Fondazione per il Sud, MyMovies, Film TV, Reading Bloom, Il lavoro culturale, Rete Stop Opg e Associazione Antigone.

 

 

GLI OSPITI

 

Hanno partecipato tra gli altri: Frederick Wiseman, Raymond Depardon, Dacia Maraini, Pippo Del Bono, Costanza Quatriglio, Emanuele Trevi, Alex Majoli, Valentina Pedicini, Pia Covre e Carla Corso, Emilio Isgrò, Carlo Messina, Angelo Vescovi, Concita De Gregorio, Gianni Amelio, Tiziano Scarpa, Paolo Di Paolo, Cecilia Mangini, Piera Degli Esposti, Giovanni Montanaro, Leonardo Di Costanzo, Gualtiero Bertelli, i Tetes de Bois.