A Margarethe Von Trotta il Premio per l’Inclusione Edipo Re alla carriera

CONFERIMENTO

PREMIO PER L’INCLUSIONE EDIPO RE ALLA CARRIERA

ALLA REGISTA

MARGARETHE VON TROTTA

Per la capacità di aver da subito saputo raccontare, attraverso uno sguardo cinematografico sempre rigoroso e sorprendente, la Storia e le storie con gli occhi delle donne, restituendo le tensioni e le contraddizioni di una prospettiva troppo a lungo rimossa o tradita.

4/5 settembre 

Appuntamento centrale del calendario della rassegna Isola Edipo, cinema, arti, cibo e atturalità, all’insegna dei diritti, sarà il conferimento del Premio per l’Inclusione Edipo Re alla carriera, realizzato con il sostegno e la collaborazione delle Giornate Degli Autori, che quest’anno verrà attribuito alla regista tedesca Margarethe Von Trotta.

Il premio verrà conferito il 4 settembre alle 19.00 presso Isola Edipo (Riva Corinto 1, Lido). In quell’occasione avrà luogo un omaggio musicale per voce sola a cura di Miriam Meghnagi, una delle principali interpreti del patrimonio musicale ebraico e mediterraneo a livello internazionale. 

Alla premiazione sarà presente la giuria del PREMIO PER L’INCLUSIONE EDIPO RE premio ufficiale tra i premi collaterali di Venezia76, composta da: Ottavia Piccolo, attrice, Giuseppe Piccioni, regista, Giuliano Battiston, reporter.

In occasione della consegna del premio, verrà offerto alla regista un itinerario esperienziale nel cuore della laguna di Venezia a bordo della Edipo Re. 

Alle ore 21.00 presso la Sala Astra, verrà proiettato il film Rosenstrasse, di Margarethe Von Trotta.

Il 5 settembre alle 17.30 la regista terrà una masterclass presso la Villa Degli Autori. A seguire entrambi gli appuntamenti, presso la Sala Astra del Lido di Venezia, verranno proiettate due delle principali opere della regista, in collaborazione con la Ripley’s Film. 

Alle 21.00 presso la Sala Astra, verrà proiettato il film Hannah Arendt, di Margarethe Von Trotta.

MARGARETHE VON TROTTA 

Margarethe von Trotta è una delle registe più importanti del cinema tedesco. Autrice di film politicamente impegnati, che indagano il conflitto tra dimensione pubblica e sfera privata, ha messo le donne al centro del proprio lavoro come esponente di punta del Nuovo Cinema tedesco. I suoi personaggi femminili brillano per forza, determinazione e coraggio, nella lotta contro un sistema sociale maschilista, che le vorrebbe relegate al ruolo di mogli e madri o a mero oggetto sessuale. Von Trotta esplora le motivazioni psicologiche profonde delle sue protagoniste, stabilendo un rapporto privilegiato con le sue attrici.