ISOLA EDIPO 2017

arte, cinema, letteratura, musica e attualità

dal 30 agosto al 9 settembre 2017 – Riva Corinto 1, Lido di Venezia

Impresa a Rete, storica cooperativa sociale sorta nel 1993 a Pordenone, è l’ente gestore di Res-Int Rete dell’Economia Sociale Internazionale, il primo contratto di rete del Terzo Settore che coinvolge centinaia di imprese e migliaia di persone tramite l’adesione di cooperative e imprese sociali, associazioni e fondazioni, enti pubblici e aziende private, istituti di ricerca e di finanza etica.

Impresa a Rete con Res-Int opera per la promozione dell’economia sociale, il sostegno alle persone con disabilità, alle comunità, ai gruppi familiari, alle organizzazioni associative e imprenditoriali al fine di accrescere nei contesti locali le reti di reciprocità e di fiducia, la capacità di inclusione e lo sviluppo sostenibile, sperimentando ed alimentando modelli innovativi di economia sociale e di welfare di comunità.

Da questi presupposti nasce il progetto Edipo Re: l’acquisizione della barca, la predisposizione di progetti di impresa, cultura, turismo accessibili e sostenibili e la presenza alla Mostra del Cinema di Venezia come luogo simbolo per veicolare i contenuti di tali lavori.

Premio per l’inclusione Edipo Re

Il premio è dedicato al tema dell’inclusione, tema caro a Pier Paolo Pasolini che sull’imbarcazione Edipo Re ha trovato ispirazione per tante opere in merito, in ogni settore dell’attività e dell’espressività umane, in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova sulla base del suo Manifesto per l’Inclusione con cui vengono ripresi mission e tradizione del motto fondativo dell’ateneo patavino (Universa universis patavina libertas).

Fu infatti in virtù dell’educazione laica, coltivata nel 1222 da alcuni professori e studenti dell’Università di Bologna che, senza Bolla Papale, venne fondata la Libera Università di Padova. Fondazione che rese possibile la discontinuità storica e il dialogo tra educazione, conoscenza religiosa e laicità. Da quel momento, progressivamente, quel dialogo divenne parte integrante dell’identità europea.

Per l’edizione 2017 il premio sarà consegnato, per le loro opere ispirate all’universalismo e all’inclusione dell’umanità di tutti, a: Dacia Maraini, Bernardo Bertolucci, Vasco Rossi, Massimo Bottura, Pippo Delbono, Valentina Pedicini, Pia Covre e Carla Corso, Emilio Isgrò, Carlo Messina, Angelo Vescovi, Gregoire Ahongbonon, Fondazione con il Sud e rete Stop OPG.

Il premio di quest’anno è costituito dalle tavole di Jacopo di Cera, esposte sull’imbarcazione durante l’evento e che raccontano attraverso forme e cromatismi l’infinito errare dell’uomo.

Scarica il programma completo QUI.

Per maggiori informazioni:

Silvia Jop silviajop.venezia@gmail.com
+393479796490

image1