Una storia, un percorso e un evento: Edipo Re

La “barca degli amori terribili”, così la chiama Sibylle Righetti, madrina di questa splendida imbarcazione, è ancorata e ferma lì sulla riva Corinto del Lido di Venezia a rivelare segreti di un tempo lontano ed accogliere profezie di un tempo futuro. I 16 metri a vela e a motore portano l’impronta di Zigaina, artista e pittore friulano, e della sua amicizia infinita con Pasolini che visse questa barca come luogo di ispirazione di incontro e di lavoro. Per questo, Edipo Re è più di una barca: è una casa galleggiante, come la definì la divina Callas che vi abitò durante le riprese di Medea, è un’esperienza affascinante per chi cerca l’eleganza della memoria storica, è un filtro magico per le idee i sogni le utopie nei pressi del red carpet della Mostra del Cinema, è un respiro dell’anima per il mondo degli “ultimi”.

Dal 30 agosto al 9 settembre, in contemporanea con la 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, Impresa a Rete e Res-Int Rete dell’Economia Sociale Internazionale, in collaborazione con Università degli studi di Padova e Kip International School - ONU, presentano Isola Edipo 2017, una rassegna di eventi...

SULLA BARCA DI PASOLINI SI ORGANIZZA UN SIMPATICO INCONTRO CON CARLA CORSO E PIA COVRE, COLORO CHE HANNO FONDATO IL COMITATO PER I DIRITTI CIVILI DELLE PROSTITUTE LIDO DI VENEZIA, IN RIVA DI CORINTO, 06 SETTEMBRE 2016. Una simpatica occasione di prendere un aperitivo con le zoccole...

TUTTI A  BORDO DELL'EDIPO RE: I RAGAZZI DEL CENTRO DON ORIONE La parola d'ordine è Inclusione. Questo concetto ci permette di cogliere le potenzialità e la forza del nostro obiettivo, conducendoci al riconoscimento di un diritto, il diritto che spetta a noi tutti. Ed è proprio...