Presentazione Isola Edipo per la Biennale del Cinema di Venezia 2017

 STIAMO GIRANDO FRETTOLOSAMENTE IL TIMONE, ASPETTIAMO SOLO VOI


VENEZIA, RIVA CORINTO, DAL 31 AGOSTO AL 10 SETTEMBRE 2017. Abbiamo parlato tanto di inclusione, ma non erano solo belle parole. Ci siamo lanciati senza tornaconto, ci siamo battuti affinché tutto prendesse forma. All’inizio era solo una sfida che ad oggi si è trasformata nella voglia e la forza di appoggiare gli altri, creduti “ultimi” da alcuni, ma che per noi sono e saranno i primi. Ogni ostacolo ci ha dato conferma di una nuova realtà.  Ed ecco perché siamo tornati. Perché per noi l’inclusione non è solo riferito alle persone più fragili ma, il nostro obiettivo è quello di includerci tutti, perché preferiamo sedere in platea, stare accanto a voi o se preferite sulla barca, insieme.

Si riparte con la seconda edizione dell’Isola Edipo, il cui fulcro è questa meravigliosa casa galleggiante, simbolo del nostro viaggio. L’evento si terrà in una location particolare del lido di Venezia, di fronte all’immaginifico scenario della città sull’acqua, dal 31 agosto al 10 settembre. Stiamo girando frettolosamente il timone, vi aspettiamo!

L’evento ha riscontrato un particolare successo nell’agosto 2016, sia per quanto riguarda la sentita partecipazione delle Istituzioni, della popolazione locale e dei visitatori della mostra. Grazie a questa positiva esperienza, si riparte con il ricco calendario di degustazioni eno-gastronomiche, incontri e premi culturali, spettacoli con artisti di livello internazionale; Impresa a Rete riproporrà nel 2017 il format Isola Edipo con tre grandi novità:

1- Premio Edipo Re. Dedicato al tema dell’inclusione in ogni settore dell’espressività umana, delle arti, mestieri e scienze, in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova sulla base del suo Manifesto per l’inclusione. Quest’anno riceveranno il premio Edipo Re coloro che  attraverso le loro opere si ispirano alla libertà dell’universalismo e dell’inclusione dell’umanità di tutti. Saranno donate le opere di colui che ha voluto raccontare attraverso forme e cromatismi l’errare dell’uomo:”Fino alla fine del Mare” il progetto di Jacopo di Cera. “Fino alla fine del mare” narra della terra nel sud della Sicilia, Lampedusa, fatta di contraddizioni, di sofferenza, di approdi e di speranza.

“Ho provato a cercare una modalità di utilizzo della fotografia originale per mostrare come solo con il colore e la forma si possano regalare meravigliose associazioni visive che spuntano dalla nostra memoria, creando un’archeologia visuale la quale attinge dal nostro presente e dal nostro passato, da fatti di cronaca che raccontano il nostro contemporaneo”.

Ed è così che l’artista definisce le sue opere in un’intervista su Sperea Fotografia. Infatti, ci omaggerà della sua presenza,  inaugurando la mostra alla Biennale del Cinema di Venezia, nella Chiesa di San Stae. Inoltre, la lista dei nomi  dei candidati al premio verrà pubblicata entro e non oltre il 15 di luglio.

2- Appuntamento con Edipo Re. Dove ogni giorno dalle 17:00 alle 19:00 sulla barca, a turno, ci si potrà intrattenere a colloquio con i nostri testimonial e altre personalità parlando di pratiche e significati dell’inclusione;

3- Social Food Festival. Ci saranno le fattorie sociali di Res-Int, protagoniste di uno show eno-gastronomico, alla scoperta di gusti e sapori introvabili ed imperdibili, abbinati ad una rassegna di musiche e canti legati ai territorio di provenienza delle fattorie, con la presentazione giornaliera dei loro prodotti, delle loro realtà e del loro know-how, che affonda le radici in una millenaria tradizione di inclusione, quella che Pasolini chiamava il patrimonio della civiltà contadina.

 

Parteciperanno al Social Food:

l’azienda Mont’Albano. Mont’Albano nasce nel 1985 nel cuore del Friuli Venezia Giulia, dall’intuizione di Mauro Braidot che, in controtendenza alla maggioranza dei produttori del tempo, converte i suoi 5 ettari di vigna in metodo di produzione biologica. Ci metteranno a disposizioni vini, in perfetta scala, tra i bianchi e i rossi, accompagnati  da salumi tipici del Friuli.

l’Azienda Yeasteria. Yeasteria si distingue per la volontà di spiegare ai palati curiosi e agli animi recettivi la fermentazione, il vino da agricoltura biodinamica e biologica e la birra artigianale usando un approccio che sia culturalmente fisico, divertente, responsabile e contemporaneo. Per questa occasione hanno scelto tra i migliori luppoli a loro disposizione, offrendoci birre e focacce della loro terra.

Pescheria Pagnocca. Dove la loro pescheria si dispone a Rialto, nel centro del cuore di Venezia, vendendo i meravigliosi frutti del mare in quel posto che mantiene tutta la sua genuinità. Infatti, ci delizieranno con le loro imperdibili e profumatissime fritture di pesce.

 

 

 

Il calendario delle giornate sarà pubblicato entro e non oltre i primi di luglio. 

 

 

 

 

INFO  E CONTATTI

Mail – Impresa a Rete: impresa.a.rete@gmail.com

-Tel: Coordinamento Righetti Sibylle 3391699806

-Tel: Amministratore Federico Orso 3339159432

-Tel: Responsabile commerciale Enrico Vianello 3348188395