(9)

AperiZoccole sull’Edipo Re

SULLA BARCA DI PASOLINI SI ORGANIZZA UN SIMPATICO INCONTRO CON CARLA CORSO E PIA COVRE, COLORO CHE HANNO FONDATO IL COMITATO PER I DIRITTI CIVILI DELLE PROSTITUTE


LIDO DI VENEZIA, IN RIVA DI CORINTO, 06 SETTEMBRE 2016. Una simpatica occasione di prendere un aperitivo con le zoccole sulla barca di Pasolini, scrivono di noi.  Un’occasione per ricordare che l’unicità, la libertà e la dignità del corpo della donna sono i riferimenti di ogni stabile conquista sul terreno dei diritti civili, scrive Sibylle Righetti nel suo saggio intitolato Il Corpo della Donna: cultura e storia. Nel 1982 Carla Corso e Pia Covre hanno fondato Il Comitato Per i Diritti Civili delle Prostitute ma a loro dobbiamo anche le importantissime iniziative per la tratta degli esseri umani in generale. Considerate un mito per molti e soprattutto per noi dell’Associazione, non potevamo che ricordarlo in un splendido incontro tenutosi il 06 settembre 2016 sull’isola Edipo.

Sibille Righetti continua: “il comitato ha combattuto per togliere l’idea che la prostituta fosse sempre una vittima, non consenziente del potere malvagio del maschio, cosi facendo esse credevano che potesse essere la premessa per togliere davvero il potere malvagio del maschio. La Pia e la Carla,” spiega, “sostengono che la prostituzione può essere una scelta di una persona che con la propria dignità e il pieno possesso del proprio corpo contratta e vende la realizzazione di un desiderio maschile, svelando la pochezza e la matrice masturbatoria perversa del cliente. Le prostitute del comitato credono che vendendo una parte di se, si possa essere più libere e consapevoli della propria dignità di persona. Nel periodo storico in cui la Pia e la Carla agiscono è anche il periodo in cui il divorzio, l’ aborto, la procreazione assistita, stavano combattendo la loro battaglia.” Una giornata significativa, dove ricordare che i diritti delle prostitute sono diritti umani!